Università Pontificia Salesiana - Roma


ripensare la comunicazione logo ess400Mancano pochi giorni al Convegno “Ripensare la Comunicazione: le teorie, le tecniche, le didattiche”, che segna un momento fondamentale delle celebrazioni per il XXV della FSC. Al di là della significativa ricorrenza, la motivazione principale dell’evento è di offrire un’occasione di confronto sull’attuale situazione del mondo della comunicazione e tracciare alcune linee programmatiche verso cui dirigere le energie per il futuro, a partire dal rilancio delle proposte formative delle istituzioni accademiche che perseguono questo scopo.

In un tempo segnato da concezioni a volte troppo riduttive e meccanicistiche della comunicazione, si vuole porre l’attenzione anche sulla dimensione antropologica, etica ed educativa che accompagna la formazione di operatori della comunicazione, che nell’affrontare le sfide della nostra società avranno a cuore la passione per la verità, l’attenzione al mondo giovanile e alle fasce più deboli e marginalizzate, la promozione della giustizia, del dialogo e della pace.

Federico Lombardi ph Mazur catholicnews.org.ukIn questa prospettiva la persona del gesuita padre Federico Lombardi, cui l’Università Pontificia Salesiana conferirà nel pomeriggio di venerdì 14 novembre il Dottorato honoris causa, rappresenta un autentico testimone di qualificato impegno professionale e pastorale. Egli ha attraversato gli ultimi venticinque della storia della Santa Sede svolgendo un ruolo fondamentale per la comunicazione istituzionale della Chiesa Cattolica, ricoprendo diversi incarichi di responsabilità: dal 1991 alla Radio Vaticana, dapprima come Direttore dei Programmi e dal 2005 come Direttore Generale, carica che conserva sino ad ora; dal 2001 al 2013 è stato Direttore del Centro Televisivo Vaticano e dal 2006 è direttore della Sala Stampa Vaticana e Portavoce del Sommo Pontefice.

Nell’attribuirgli tale onorificenza la Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale dell’Università Pontificia Salesiana vuole, in primo luogo, riconoscere i meriti della sua persona e della sua opera: egli ha dimostrato sempre grande competenza, equilibrio e amore alla Chiesa anche nei momenti più delicati dell’ultimo periodo, a partire dai giorni della rinuncia al Pontificato da parte di papa Benedetto XVI e dello svolgimento del Conclave che ha eletto papa Francesco. L’onorificenza del dottorato Honoris Causa a padre Federico Lombardi vuole, infine, rappresentare il riconoscimento del suo costante e continuo servizio nell’opera di evangelizzazione e di diffusione del messaggio cristiano e della voce del Papa nel mondo attraverso i mezzi di comunicazione sociale. Il suo impegno di sacerdote e comunicatore attraverso la stampa, la radio, la televisione e per ultimo internet, rappresenta non solo un servizio pastorale prezioso nella odierna società ma anche un’opera di promozione culturale e sociale indispensabile, per mettere – come egli stesso ha affermato «la comunicazione nella sua giusta prospettiva di servizio disinteressato al bene dell’umanità».

La sera di venerdì 14 novembre dalle ore 21 alle 22 si terrà un momento di festa aperto a tutti in onore del neo-dottore honoris causa presso l’Aula CS1 della FSC.

L’intero Convegno sarà visibile in streaming sul sito web della FSC.

Per ulteriori informazioni o contatti:

 

Prossimi Eventi

29 Nov - 29 Nov 2017
Messa per i defunti della FSC
07 Dic - 07 Dic 2017
Consegna dei progetti di tesi
08 Dic - 08 Dic 2017
Vacat: Festa dell’Immacolata
13 Dic - 13 Dic 2017
Auguri natalizi
15 Dic - 15 Dic 2017
Collegio/Consiglio FSC
19 Dic - 19 Dic 2017
Ultimo giorno di lezioni
20 Dic - 20 Dic 2017
Inizio Vacanze di Natale

Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le novità dalla FSC!
Privacy e Termini di Utilizzo



(c) 2005-2015 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.