Università Pontificia Salesiana - Roma


carosello.jpgRai-Eri ha pubblicato la nuova edizione di un libro sulle origini della pubblicità televisiva italiana: "Carosello Story. La via italiana alla pubblicità televisiva". Ne sono autori Laura Ballio, capo redattrice del 'Magazine' del Corriere della Sera, e Adriano Zanacchi, docente della FSC.
 
Il libro contiene un DVD con i 50 "caroselli" più famosi. Di particolare interesse l'introduzione alla nuova edizione, che rievoca le lodi e le critiche rivolte alla particolarissima forma iniziale della pubblicità televisiva in Italia e pone sinteticamente in rilievo gli aspetti più controversi della comunicazione commerciale.
 
Il giornali italiani dedicarono poche righe, nel 1954, alla nascita della televisione italiana. Per gelosia? Per insipienza? Non si è mai saputo. Quando si sono celebrati i suoi 50 anni, i giornali non hanno, come si dice in gergo, “bucato”, non hanno fatto cilecca: ormai la Tv è una risorsa succulenta per le cronache, nel bene e – soprattutto – nel male. Ma hanno fatto un disinvolto arrotondamento celebrando anche il 50º compleanno della pubblicità televisiva. In realtà, la televisione è nata, in Italia, senza pubblicità, che arrivò solo tre anni dopo, nel 1957. E arrivò, anche se oggi appare incredibile, con una delle trasmissioni di maggiore successo di tutta la sua storia: Carosello, un programma tutto pubblicitario che continua ad essere popolare benché sia sparito dai teleschermi agli inizi del 1977.
 
Come si spiega che una rubrica pubblicitaria, sia pure la prima diffusa dalla televisione italiana, abbia conseguito un successo straordinario e resti ancora tanto celebre e celebrata? Eh sì, perché alla nostalgia per le storie di Carosello si accompagna anche il rimpianto per una formula che consentiva alla pubblicità di piacere senza fare danni, di divertire senza aggredire, di farci sorridere senza esasperare i suoi effetti più o meno indesiderati. Una realtà certamente irripetibile.
 
È in questa luce che Carosello Story – il racconto della "via italiana" alla pubblicità televisiva – viene riproposto in edizione rinnovata e arricchita da una selezione di caroselli registrati su dvd. La lettura del testo e la visione del dvd con i 50 caroselli i più famosi permetteranno di giudicare un “pezzo” storico della televisione italiana, di valutare le critiche e gli elogi che questa singolare rubrica ha suscitato, di fare un tuffo nella nostalgia e anche di riflettere sui pregi e sugli effetti “involontari” della pubblicità.
 
Il sito di Rai ERI



(c) 2005-2015 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.