Università Pontificia Salesiana - Roma


La leggenda di ognunoIl 23 maggio 2012 il Laboratorio Teatrale FSC-UPS ha portato in scena lo spettacolo La leggenda di ognuno, libera rielaborazione di Tommaso Sbardella e di don Vittorio Chiari di un testo classico del teatro medioevale inglese, Everyman.

 

 

 

 

È un dramma a carattere religioso e morale assai antico; tramandato prima dalla tradizione orale, ha assunto la forma scritta soltanto attorno al 1495, con le caratteristiche tipiche dei morality play inglesi. Ebbe allora e mantenne un grande successo in tutta Europa; di recente è stato ripreso da autori e da registi famosi (al Festival di Salisburgo è in scena ogni anno); il cantante Jackson Browne ne ha fatto una canzone molto amata da un largo pubblico.

Il Laboratorio Teatrale, composto da una ventina di studenti delle varie facoltà dell’UPS ha concluso così, in bellezza, un lavoro preparatorio durato sei mesi. Alla guida, con generosità e competenza, due registi: Tommaso Sbardella, animatore teatrale ed educatore conosciutissimo nell’ambiente salesiano (non solo romano), e Silvia Salvaterra, dottoranda della FSC e diplomata all’Accademia di Arte drammatica "La Cometa" di Roma. Il numeroso pubblico presente ha ringraziato gli attori con un lunghissimo applauso, nella speranza che il lavoro possa esser ripreso all’inizio del prossimo anno accademico, per inaugurare una nuova “stagione” teatrale all’UPS.

 

Per offrire un saggio dello spettacolo è stata elaborata una sintesi di 8 minuti (ripresa di Enrico Cassanelli, montaggio di Franco Lever).

 

  

 

Vittorio Chiari

Una nota conclusiva. Nel presentare lo spettacolo non si poteva non ricordare la figura del salesiano don Vittorio Chiari, ex allievo UPS, coautore della versione della spettacolo messo in scena. Morto poco più di un anno fa (1937 – 2011), don Vittorio è stato un educatore appassionato e creativo; insieme ad altre due grandi figure Don Francesco della Torre e don Luigi Melesi, ha saputo ridare vitalità e credibilità alla tradizione salesiana che vede nel teatro un’occasione irrinunciabile di crescita umana. All’avvicinarsi della celebrazione del secondo centenario dalla morte di don Bosco nasce il desiderio di ricollegarci alle nostre radici anche in questo campo.

 




(c) 2005-2015 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.