Università Pontificia Salesiana - Roma


Presentazione libro: "Tra silenzio e parola" ©Jember PicoSi è tenuta nel pomeriggio di mercoledì 15 maggio 2013 - nell'ambito della rassegna “Librarsi in volo” - la presentazione del volume "Tra Silenzio e Parola. Percorsi di comunicazione" edito da Las, a cura di Don Mauro Mantovani e Don Franco Lever con il contributo di alcuni docenti della FSC.

Dopo l’introduzione del Decano sono passati in rassegna i (numerosi) contributi a cominciare dal prof. Lever che, attraverso un forte impianto metodologico di ricerca tra dizionari, enciclopedie e testi (in varie lingue), ha illustrato in modo ampio e variegato il significato del silenzio secondo diverse dimensioni, prospettive e culture. Da Tagore che associa verità e silenzio, passando per Madre Teresa che ci ricorda quanto Dio sia amico del silenzio per arrivare al lato ‘ombra’ del silenzio poiché l’assenza di comunicazione è non-vita per l’essere umano. Ma è silenzio anche uno stato d’animo, quello relativo alla contemplazione del mondo intorno a noi e quello che ci pone in rispettoso ascolto dell’alterità, che ce ne fa percepire l’essenza come Tagore quando sente ‘la musica del vento’.

La prof.ssa Blasi, pubblicitaria, ha brevemente illustrato come – nella cornice del sistema massmediatico e della pubblicità in particolare – il tema del silenzio rappresenti una sfida e un paradosso. I mass media alzano il volume indisturbati quando entra in scena la pubblicità e tutto fa gioco ad un sistema ‘narcotizzante’ tutto teso alla seduzione delle merci e ad abolire quel silenzio interiore che potrebbe invece essere foriero di consapevolezza e pensiero critico .

Il prof. Sammarco, giornalista, ha sottolineato la dimensione del silenzio come ‘incubatrice’ della parola, una parola che è sempre prematura e ha sempre bisogno di essere meditata/nutrita con attenzione, che ha tempi variabili di maturazione e che necessità di una pluralità di soggetti (responsabili) che se ne curino.

E’ stata poi la volta del prof. Giannasca, esperto di nuove tecnologie che, anticipando il tema di quest’anno relativo alle reti digitali, si è interrogato su come – sempre – parole e silenzio siano compresenti nel flusso della rete e delle nuove comunicazioni online e su quanto, presumibilmente, si siano impoverite invece le comunicazioni interpersonali ‘face to face’.

Presentazione libro "Tra silenzio e parola" ©Jember PicoIl prof. Tagliabue, docente di Cinema alla FSC, ha dato un’ampia panoramica di come il cinema, ‘arte totale’, sia una via di conoscenza del mondo e quindi anche del silenzio e ha passato poi a descrivere questa dimensione in senso narratologico. Dalla suspence di Hitchcock al silenzio di Dio nel Settimo Sigillo di Bergman, da Sergio Leone e i suoi 20 minuti di silenzio in apertura del film C’era una volta il west a Tarkowsky con il suo silenzio di incomunicabilità.

La problematicità del silenzio è stata ulteriormente ampliata dal prof. Pasqualetti che ha esordito ricordandoci come l’universo sia silenzioso e rimanga in ascolto del nostro goffo chiacchericcio umano. Frastornati dal rumore della società occidentale, sembriamo aver perso quella dimensione del silenzio che fa posto all’ascolto dell’altro con attenzione. Ma se il silenzio è problematico, non manca certo di esserlo anche la parola poiché ci sono parole che stigmatizzano e creano barriere. Nel rispondere a quanto spazio ci sia per Dio nella società delle comunicazioni digitali, il prof. Pasqualetti risponde dicendo che lo spazio ci può essere nella misura in cui la parola si ‘incarni’ nell’esempio vivente e vivificante di chi la professa.

La prof. Piccini, dalla sua prospettiva di docente di metodologia della ricerca, ha brevemente illustrato un progetto di indagine sul tema ‘parola e silenzio’, condotto con un questionario online all’interno della Facoltà. I risultati, parziali ma interessanti, rivelano come entrambi i temini non abbiano registrato associazioni negative.

A conclusione Don Mantovani ha illustrato la sua riflessione filosofica sull’essere umano dotato di qualità dialogali e dialoganti: se siamo linguaggio/espressione con questi strumenti possiamo (e dobbiamo) metterci in dialogo con l’alterità, anche se tutto questo comporta il rischio di mettere in discussione alcune posizioni a cui siamo particolarmente legati. Ma la via del dialogo autentico è una via che – nella prospettiva più ampia del dono di se’– deve poter fare spazio/dono all’altro, senza per questo rinunciare all’unicità di ciascuno.

Preziose pillole che, ci auguriamo, possano aprire nel cuore di ciascuno nuove strade verso una comunicazione migliore, intrapersonale, interpersonale, comunitaria.

 

Il servizio fotografico relativo all’evento è stato assicurato da alcuni studenti della FSC.

 

  • Jember_Pico-0004
  • Jember_Pico-0617
  • Jember_Pico-0619
  • Jember_Pico-0623
  • Jember_Pico-0628
  • Jember_Pico-0633
  • Jember_Pico-0634
  • Jember_Pico-0635
  • Jember_Pico-0654
  • Jember_Pico-0656
  • Jember_Pico-0665
  • Jember_Pico-0674
  • Jember_Pico-0678
  • Jember_Pico-0681
  • Jember_Pico-0685
  • Lucrezia_Maggio-0601
  • Lucrezia_Maggio-0617
  • Lucrezia_Maggio-0623
  • Lucrezia_Maggio-0636
  • Lucrezia_Maggio-0645
  • Lucrezia_Maggio-0654
  • Lucrezia_Maggio-0671
  • Tatiana_Paradiso-0014
  • Tatiana_Paradiso-0017
  • Tatiana_Paradiso-0019
  • Tatiana_Paradiso-0039
  • Tatiana_Paradiso-0046
  • Tatiana_Paradiso-0050

 

Prossimi Eventi

29 Nov - 29 Nov 2017
Messa per i defunti della FSC
07 Dic - 07 Dic 2017
Consegna dei progetti di tesi
08 Dic - 08 Dic 2017
Vacat: Festa dell’Immacolata
13 Dic - 13 Dic 2017
Auguri natalizi
15 Dic - 15 Dic 2017
Collegio/Consiglio FSC
19 Dic - 19 Dic 2017
Ultimo giorno di lezioni
20 Dic - 20 Dic 2017
Inizio Vacanze di Natale

Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le novità dalla FSC!
Privacy e Termini di Utilizzo



(c) 2005-2015 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.