Università Pontificia Salesiana - Roma


LibroBianco MediaMinori Manna DSC 0054Martedì 11 marzo 2014 si è svolto presso l'Aula CS1 della FSC un interessante incontro che ha coinvolto studenti e docenti della FSC e della FSE e che ha visto come protagonista la dott.ssa Elisa MannaResponsabile del settore politiche culturali del Censis. Ha partecipato anche il Vicerettore dell'UPS, prof. Vito Orlando, insieme con alcuni studenti di Pedagogia sociale.


Il Censis - Centro Studi Investimenti Sociali, è uno dei più importanti istituti di ricerca italiani che da cinquant'anni svolge una costante e articolata attività di ricerca, consulenza e assistenza tecnica in ambito socio-economico. Tra le varie pubblicazioni si segnalano: il rapporto di ricerca "Tuning into Diversity. Immigrati e minoranze etniche nei media" (2002); il Libro Bianco "Women and Media in Europe" (2006) e il Rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione, del quale è stata recentemente pubblicata l'undicesima edizione (2013).

Dopo un breve saluto del Decano FSC, prof. Mauro Mantovani, la dott.ssa Manna ha aperto l'incontro presentando la struttura portante del "Libro Bianco Media e Minori" che si compone di cinque parti e prevede, innanzitutto, una review sistematica della letteratura scientifica nazionale e internazionale sul tema media e minori.
A partire proprio dalla ricchezza di tale straordinario patrimonio scientifico, si sono considerati, in generale, i risultati di studi sull'influenza dei contenuti mediatici sulle giovani generazioni e, in particolare, i possibili effetti negativi dei media sulla costruzione sociale della realtà da parte dei giovani: intolleranza, aggressività, consumismo, paura, indifferenza e diffidenza sociale, banalizzazione dei sentimenti, concezione oggettificata della donna, impoverimento linguistico e nei processi di apprendimento.
A seguire, la dott.ssa Manna ha effettuato una rapida panoramica delle indicazioni emerse dall'indagine sul consumo mediale da parte dei minori e sulle valutazioni che, di tale consumo, hanno gli adolescenti e i genitori, invitando alla riflessione in modo particolare sul ruolo dei genitori stessi e delle principali agenzie di socializzazione.

Il Libro Bianco, inoltre, si completa di un'analisi dell'offerta televisiva valutata alla luce dei relativi dati di ascolto e di un approfondimento sull'uso dei nuovi media da parte di adolescenti e minori. In relazione a ciò, la dott.ssa Manna ha sottolineato l'importanza di un ripensamento del sistema di norme a tutela dei minori, sollecitando una maggiore attenzione nei confronti delle sfide che la comunicazione pone ai suoi operatori, ai suoi legislatori e alla società nel suo complesso.
L'incontro, organizzato grazie alla collaborazione della prof.ssa Maria Paola Piccini, si è concluso con il graditissimo intervento del prof. Adriano Zanacchi che ha significativamente ed efficacemente sintetizzato alcune delle considerazioni emerse durante la presentazione attraverso la citazione del proverbio inglese "chi paga l'orchestra, sceglie la musica".

Il testo completo del "Libro Bianco Media e Minori" è disponibile all'indirizzo:
http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=12420

Si segnala, inoltre, l'ultimo libro della dott.ssa Elisa Manna "Anima e Byte. Media valori e nuove generazioni" (2013), Milano: Edizioni Paoline.

Prossimi Eventi

29 Nov - 29 Nov 2017
Messa per i defunti della FSC
07 Dic - 07 Dic 2017
Consegna dei progetti di tesi
08 Dic - 08 Dic 2017
Vacat: Festa dell’Immacolata
13 Dic - 13 Dic 2017
Auguri natalizi
15 Dic - 15 Dic 2017
Collegio/Consiglio FSC
19 Dic - 19 Dic 2017
Ultimo giorno di lezioni
20 Dic - 20 Dic 2017
Inizio Vacanze di Natale

Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le novità dalla FSC!
Privacy e Termini di Utilizzo



(c) 2005-2015 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.