Università Pontificia Salesiana - Roma


FRAengit
Il CURRICULO DI COMUNICAZIONE SOCIALE prevede:
tre anni (6 semestri) per il titolo di baccalaureato o laurea (PRIMO CICLO)
due anni (4 semestri) per il titolo di licenza o laurea specialistica (SECONDO CICLO)
tre anni (di cui 2 semestri in sede) per il titolo di dottorato (TERZO CICLO)

 

Primo Ciclo - Baccalaureato/Laurea

Requisiti per l'ammissione - Primo Ciclo

PRIMO CICLO:

1a. Sono ammessi al ciclo di Baccalaureato o Laurea ( 3 anni o 6 semestri ) del curricolo di Comunicazione Sociale i candidati che hanno concluso gli studi secondari superiori con il conseguimento del titolo corrispondente e hanno superato l’esame di ammissione, che verifica una preparazione culturale coerente con il curricolo di studi del­la Facoltà.

1b. Sono ammessi direttamente al secondo anno del ciclo di Baccalaureato o Laurea (2 anni o 4 semestri) del curricolo di Comunicazione Sociale i candidati che, in possesso del titolo di studio richiesto per iscriversi all’Università, hanno già compiuto uno dei seguenti percorsi:

    • l'intero ciclo seminaristico di studi filosofico-teologici;
    • il Baccalaureato in Teologia;
    • il Magistero o la Licenza in Scienze religiose

La conoscenza della lingua italiana.
Per gli studenti non italiani: sono ammessi al primo ciclo di Baccalaureato o Laurea del curricolo di Comunicazione Sociale solo i candidati che hanno raggiunto il livello B1 di conoscenza della lingua italiana. La verifica del raggiungimento del livello B1 si farà attraverso un esame, in collaborazione con la prassi adottata dall'UPS.

Profili - Primo Ciclo

Profili e Competenze

  • Formatori capaci di applicare le loro conoscenze in ambito filosofico e teologico ai processi della comunicazione interpersonale, sociale e religiosa, con particolare attenzione al mondo giovanile e ai ceti popolari.
  • Operatori in grado di raccogliere, interpretare e diffondere dati e informazioni utili alla vita della comunità locale, civile e religiosa in qualità di collaboratori di uffici che gestiscono l'informazione e le relazioni pubbliche.
  • Collaboratori di iniziative editoriali (periodici, libri, supporti multimediali...), di emittenti e centri di produzione radio e televisione, di centri di produzione web.
  • Animatori della comunicazione e della cultura, in grado di collaborare alla pianificazione dell'azione pastorale d'insieme e della pastorale della comunicazione in una diocesi, in una istituzione religiosa.

Attività accademiche - Primo Ciclo

PRIMO CICLO
3 anni: Baccalaureato o Laurea in Scienze della Comunicazione sociale

Nel primo ciclo di studi gli studenti ricevono una preparazione di base - teorica e professionale - nel campo della comunicazione sociale e una formazione culturale generale in scienze umane, filosofica e teologica, coerente con il curricolo formativo. Il ciclo ha un carico pari a 180 crediti formativi universitari (ects), 60 per ognuno dei tre anni, distribuiti in varie attività:

Conoscenze "previe": lingua inglese e computer 13 ects

CA0010. Lingua inglese I (5 ects)
CA0011. Lingua inglese II (5 ects)
CA0811. Teoria e tecnica del linguaggio informatico (3 ects)

 

Formazione di base 85 ects

Area storico-filosofico-giuridica 30 ects
EB0111. Introduzione alla filosofia (5 ects)

FA0311. Filosofia morale (5 ects)
FA0510. Filosofia del linguaggio (5 ects)
CA0111. Semiotica generale (5 ects)
EB0510. Storia contemporanea (5 ects)
DB0102. Teoria generale e sociologia del diritto (5 ects)

Area teologica 15 ects
TA2760. Introduzione al dogma e alla morale cristiana (5 ects)

TA2520. Teologia della comunicazione (5 ects)
TA1260. Ecclesiologia (5 ects)

Area sociologica 25 ects
FA0930. Sociologia generale (5 ects)

CA0320. Teorie sociali della comunicazione I (5 ects)
CA0411. Sociologia dei processi culturali e comunicazione I (5 ects)
CA0310. Metodologia della ricerca positiva ed elementi di statistica (5 ects)
CA1212. Economia politica (5 ects)

Area psico-pedagogica 15 ects
EB1710. Psicologia generale (5 ects)

CA0221. Psicologia della comunicazione sociale (5 ects)
EB0610. Pedagogia generale (5 ects)

Formazione specifica in Comunicazione 74 ects

Capire la comunicazione 38 ects
CA0210. Introduzione alle scienze della comunicazione (5 ects)

CA0110. Storia della comunicazione (5 ects)
CA1115. Storia del teatro (4 ects)
CA0710. Storia del cinema (5 ects)
CA0910. Musica e comunicazione sociale I (5 ects)
EB0520. Letteratura moderna e contemporanea (5 ects)
CA0510. Giornalismo I (5 ects)
CA1217. Teoria e tecniche della pubblicità (4 ects)

Saper comunicare 36 ects
CA0810. Linguaggi dei media (5 ects)

CA0511. Teoria e tecnica di scrittura e comunicazione (3 ects)
CA1114. Teoria e tecniche del teatro (4 ects)
CA0713. Teoria e tecniche del suono (4 ects)
CA0714. Teoria e tecniche dell’immagine (4 ects)
CA0817. Teoria e tecnica della comunicazione in internet (4 ects)

Due tirocini:

CA0915. Teoria e tecniche del linguaggio radiofonico I (4 ects)
CA1015. Teoria e tecniche del linguaggio televisivo I (4 ects)

Un tirocinio a scelta tra i seguenti:

CA0515. Teoria e tecniche del linguaggio giornalistico I (4 ects)
CA1117. Teoria e tecniche del linguaggio teatrale (4 ects)
CA1225. Teoria e tecniche della pianificazione e gestione di progetti in ambito comunicativo I (4 ects)

Attività formative relative alla prova finale 8 ects

Seminario (3 ects)
Prova finale: tesi (5 ects)

 

Secondo Ciclo - Licenza/Laurea Specialistica

Requisiti per l'ammissione - Secondo Ciclo

SECONDO CICLO: sono ammessi al ciclo di Licenza o Laurea magistrale (2 anni o 4 semestri) del curricolo di Comunicazione Sociale gli studenti in possesso del titolo di Baccalaureato o Laurea in Scienze del­la Comunicazione sociale, o di un titolo di Baccalaureato o Laurea che il Collegio dei docenti della Facoltà consideri equivalente, anche tenendo conto di eventuali debiti formativi.

 

Profili - Secondo Ciclo

Profili professionali

La FSC mira alla formazione delle seguenti figure professionali:

  • persone competenti nelle varie forme di comunicazione mediale operanti in istituzioni legate alla comunità e al territorio (centri giovanili e culturali, complessi scolastici, organizzazioni laicali ed ecclesiastiche);
  • responsabili di istituzioni specifiche nel campo della comunicazione sociale, quali: uffici di comunicazione, agenzie, editrici, giornali o periodici, emittenti radiofoniche e televisive, soprattutto in ambito ecclesiale e educativo;
  • studiosi, ricercatori e docenti universitari in scienze della comunicazione sociale, con particolari interessi rivolti al mondo ecclesiale e educativo;
  • professionisti della comunicazione sociale, impegnati nella testimonianza dei valori umani e cristiani.

Attività accademiche - Secondo Ciclo

SECONDO CICLO
2 anni: Licenza o Laurea specialistica in Scienze della Comunicazione sociale

Il secondo ciclo di studi si protrae per due anni o quattro semestri. È dedicato al­lo studio approfondito di particolari ambiti del­la comunicazione sociale e all'acquisizione sia del metodo di lavoro scientifico sia di abilità creativo-operative specialistiche. Tre sono le specializzazioni. Esse condividono una base teorica comune, mentre si differenziano sia per i contenuti sia per le capacità operative perseguite.

a) Teoria e Ricerca. É la specializzazione più attenta all'approfondimento teorico dei problemi della comunicazione sociale; è pensata soprattutto per gli studenti che prevedono di avere responsabilità in centri di studio e di ricerca; prepara in modo specifico (ma non esclusivo) al Dottorato.

b) Giornalismo e Editoria. Oltre alla preparazione teorica di settore, la specializzazione porta lo studente ad acquisire specifiche conoscenze e ca­pacità operative nell'ambito della comunicazione scritta e nella gestione di impresa.

c) Media per la comunità. L'area d'interesse di questa specializzazione è molto ampia, dalla radio alla televisione, dal teatro alla musica. Molto precisa ed esigente è invece l'opzione assunta come guida: i mezzi di comu­nicazione in quanto potenziali costruttori di comunità. Anche in questo caso lo studente unisce allo studio teorico l'acquisizione di capacità operative.

Ogni specializzazione ha un carico di impegno pari a 120 crediti formativi universitari (ects), distribuito in varie attività.

 

1. Attività comuni alle tre specializzazioni - 85 ects

Quadro teorico di riferimento 30 ects
CA0120. Filosofia della comunicazione (5 ects)

FA0530. Retorica e comunicazione (5 ects) ad anni alterni
TA1721. Etica e deontologia dei media (5 ects) ad anni alterni
CA1221. Diritto dell'informazione e della comunicazione (5 ects)
CA1020. Religione e media (5 ects)
CA0223. Comunicazione e educazione (5 ects)

Comunicazione e società 40 ectsCA0321. Teorie sociali della comunicazione II (5 ects)
CA0224. Opinione pubblica (3 ects)
CA1022. Comunicazione e sviluppo (5 ects)
CA1224. Comunicazione e politica (5 ects)
CA1220. Economia dei media (5 ects)
CA1216. Pianificazione e gestione della comunicazione nelle organizzazioni (5 ects)

Opzionalità

Un corso monografico o attività formative programmati dalla Facoltà (3 ects)
Un corso caratterizzante una specializzazione diversa dalla propria (5 ects)
Un corso scelto tra i corsi programmati da altre Facoltà (5 ects)

Attività relative alla prova finale 15 ects
Seminario (3 ects)

Prova finale: Tesi (12 ects)

2. Attività formative caratterizzanti la specializzazione - 35 ects

Teoria e Ricerca 35 ects
CA0412. Sociologia dei processi culturali e comunicativi II (5 ects)

CA1222. Comunicazione internazionale (5 ects) ad anni alterni
CA0421. Metodologia della ricerca nell'ambito dei media (5 ects)
CA0353. Tirocinio: Teoria e tecniche di ricerca I (6 ects)
CA0354. Tirocinio: Teoria e tecniche di ricerca II (6 ects)
CA0252. Tirocinio Internship: teoria e ricerca (8 ects)

Giornalismo e Editoria 35 ects
CA0520. Giornalismo II (5 ects)

CA0522. Giornalismo III ( 3 ects )
CA0621. Editoria (5 ects)
CA0815. Tir.: Teoria e tecniche di comunicazione multimediale I – TV (5 ects)
CA0816. Tir.: Teoria e tecniche di comunicazione multimediale II - RADIO (5 ects)
CA0513. Tir.: Teoria e tecniche del ling. giornalistico II (5 ects)
CA0653. Tir.: Internship: giornalismo e editoria (7 ects)

Media per la comunità 35 ects
CA0422. Animazione della cultura e della comunicazione (3 ects)

CA1121. Teorie dello spettacolo (5 ects)

A scelta:
CA0920. Musica e comunicazione II (5 ects) ad anni alterni
CA1222. Comunicazione internazionale (5 ECTS)
CA0621. Editoria (5 ects)

CA0815. Tir.: Teoria e tecniche di comunicazione multimediale I (5 ects)
CA0816. Tir.: Teoria e tecniche di comunicazione multimediale II (5 ects)
CA1053. Tirocinio Internship: media per la comunità (7 ects)

A scelta:
CA0852. Tirocinio di Produzione multimediale - TV (5 ects)
CA0853. Tirocinio di Produzione multimediale – Radio (5 ects)
CA0854. Tirocinio di Produzione multimediale – Internet (5 ects)
CA1218. Tirocinio di Pianificazione e Gestione II (5 ects)

Corsi monografici

a scelta tra quelli attivi nell'anno accademico.


 

Terzo Ciclo - Dottorato

Comune a tutti gli indirizzi.

Requisiti per l'ammissione - Terzo Ciclo

TERZO CICLO: sono ammessi al ciclo di Dottorato di ricerca (3 anni di cui 2 semestri in sede) gli studenti che, in possesso del titolo di Licenza o Laurea specialistica in Scienze del­la Comunicazione sociale (o di un titolo di Licenza o Laurea specialistica considerato equivalente), dimostrano, con un previo esame, la conoscenza funzionale di una terza lingua di rilevanza scientifica – oltre l’italiano e l’inglese - e sono giudicati idonei dal Col­legio dei docenti del­la FSC, tendendo anche conto di eventuali debiti formativi.

Articolazione del Curricolo - Terzo Ciclo

Articolazione del curricolo

  • Il terzo ciclo, il Dottorato di ricerca, si protrae per almeno tre anni o sei semestri (due semestri obbligatoriamente in sede). Esso abilita alla capacità di condurre studi e ricerche in maniera autonoma e sviluppa, contemporaneamente e in modo adeguato, le competenze richieste per la docenza universitaria nel settore della comunicazione sociale.
    Il ciclo comporta:
    • un esame di una seconda lingua straniera;
    • il seminario di Dottorato (6 crediti);
    • un'esperienza di didattica, con assistenza alla docenza (3 crediti);
    • la stesura della dissertazione dottorale, con relativa difesa.
  • Per quanto riguarda le aree di indagine per il terzo ciclo di studio la Facoltà compie una precisa scelta: esse verteranno principalmente su Chiesa e comunicazione, media e mondo giovanile e/o popolare, comunicazione internazionale e interculturale, nuove tecnologie e comunicazione.
  • Il terzo ciclo di studi si conclude con il conseguimento del titolo accademico di Dottorato.

 

diagramma curricolo CS it 

Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le novità dalla FSC!
Privacy e Termini di Utilizzo



(c) 2005-2015 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.