Università Pontificia Salesiana - Roma


Gilad GoldschmitL'ultimo incontro del Religion Today, tenutosi domenica 26 presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale, si è concluso con il film A Green Chariot di Gilad Goldschmit (foto).
 
Il regista israeliano racconta con efficacia e intelligenza il conflitto interiore di un ragazzo il cui sogno è diventare ebreo ortodosso.
 
Il raggiungimento di tale sogno viene ostacolato, però, dalla scoperta, da parte del ragazzo, delle proprie origini. Il ragazzo infatti scopre di aver avuto una nonna di religione cristiana, il che compromette il suo cammino verso l'ortodossia ebraica.
 
Il film affronta principalmente il tema della conversione e della complessità della legge ebraica che spesso prevale sulla spiritualità; e, seppur in maniera secondaria, affronta anche il tema dell'integrazione, in questo caso dell'integrazione del popolo russo in Israele. Questo film a soggetto nasce da una domanda che si è posta il regista ossia "se un giorno, per qualsiasi ragione, dovessi scoprire di non essere ebreo cosa farei?" Domanda che non trova una risposta definitiva, infatti l'autore conclude il suo film con l'immagine di un mare agitato simbolo e metafora del fatto che l'interiorità dell'uomo, a prescindere dalla religione d'appartenenza, è continuamente in agitazione.



(c) 2005-2015 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.