Notizie UPS
Notizie
Vita universitaria

Inaugurazione Anno Accademico: la prolusione affidata a Susy Zanardo

Ricercatrice e docente di Filosofia morale all’Università Europea di Roma
  12 ottobre 2021

Il 14 ottobre, nell'Aula Paolo VI dell'Università, la professoressa Susy Zanardo terrà la Prolusione ispirata al tema della giornata inaugurale: Con i giovani per un nuovo inizio. Cambio di epoca e grazia della speranza.

Susy Zanardo ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Filosofia presso il Dipartimento di Filosofia e Teoria delle Scienze dell'Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi su “Jean-Luc Marion e la fenomenologia della donazione”.

I suoi interessi di ricerca riguardano soprattutto l'etica, l'antropologia, le relazioni di dono e le diverse forme di reciprocità, nell'intreccio tra riflessione filosofica, scienze sociali e psicoanalisi.

Un primo ambito di ricerca riguarda lo studio delle relazioni intersoggettive nell'intreccio tra riflessione antropologica ed etica, scienze sociali, antropologia culturale e psicoanalisi, un'analisi concentrata sulle diverse forme di reciprocità e sulle relazioni di dono, quali forme di legame libero, la stoffa etica delle relazioni e la sorgente dei legami sociali. Un altro ambito di ricerca riguarda il pensiero femminista, filone di ricerca collegato allo statuto del corpo umano e ai modelli di reciprocità nelle relazioni sessuate, al tema della violenza sulle donne, alla maternità surrogata, alle difficoltà relazionali legate al bilanciamento life-work, alla simbolica dell'alleanza donna-uomo. Un terzo campo di ricerca è rappresentato dal rapporto tra corpo, etica e tecnica, in particolare dall'influsso delle tecnologie della coscienza sul processo di identificazione psichica e collettiva, sui rischi di disidentificazione per effetto della captazione dell’attenzione, della saturazione e sincronizzazione delle coscienze. Per affrontare queste tematiche, l'attenzione è stata rivolta alla descrizione e analisi di alcuni tratti fondamentali dell'ethos della tarda modernità, tanto nelle sue potenzialità quanto nelle sue contraddizioni più evidenti: complessità e liquidità, accelerazione e stasi, iperstimolazione sensoriale e disaffezione o ritiro sociale, eccesso e deficit di relazione, massimizzazione delle prestazioni e pulsionalità, espansione dei limiti e incertezze identitarie.

Nell'ambito dell'etica applicata, i temi di studio più recenti riguardano l'intercultura e la sostenibilità ambientale.

Oltre a essere impegnata in una ricca attività di docenza e di ricerca, la prof.ssa Susy Zanardo è anche membro del Consiglio direttivo del Centro di Etica Generale e Applicata (CEGA) con sede a Pavia, di cui è stata Segretario dal 2006 al 2007. Collabora con la CEI (Ufficio Nazionale per la pastorale della famiglia) e interviene in numerosi convegni come esperta sui temi di gender, differenza sessuale, famiglia ed educazione all’affettività.