Notizie UPS
Notizie

Comunicare incontrando le persone dove e come sono

Pubblicato il volume della facoltà ispirato al Messaggio del Papa per la 55ª Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali
  22 giugno 2021

“Nell’ambiente delle comunicazioni come della scuola e dell’università, del lavoro come delle relazioni, si insinua fortemente la tentazione di iniziare a considerare tutto ciò che facciamo a distanza come il futuro del nostro mondo”, scrive Rocco D’Ambrosio nell’Introduzione al nuovo volume Sulle strade della vita. Comunicare incontrando le persone dove e come sono. E aggiunge: “Questo libro può essere un prezioso aiuto nella riflessione su questi aspetti determinanti, per l’oggi della pandemia come per il domani in progress”.

La pubblicazione della facoltà, curata dai professori Fabio Pasqualetti e Vittorio Sammarco, nasce dal Messaggio del Papa per la 55ª Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali “Vieni e vedi” (Gv 1,46). Comunicare incontrando le persone dove e come sono. E quel “dove e come sono” è proprio la matrice delle riflessioni che costuiscono il libro, ognuna a partire dalla disciplina specifica e dal campo di studio che le coltiva. Ma che non rimangono isolate, anzi, s’intrecciano in fecondi percorsi di lettura che fanno dell’arte, della psicologia, della sociologia, della filosofia il terreno comune, ricco e diversificato, su cui fare maturare il seme della parola comunicativa generata dall’incontro con le donne e gli uomini del nostro tempo.

 

  • Introduzione (Rocco D’Ambrosio)
  • Incomunicabilità, scarsità di tempo e indifferenza nella società ipertecnologica (Fabio Pasqualetti)
  • Incontrare è comunicare. Tratti dell’antropologia dell’incontro (Cristiana Freni)
  • L’avventura dello sguardo: quel “di più” che traspare… (Claudia Caneva)
  • Per una critica al vedere debole (e al credere debole). Quattro segni di Gesù per indicare la strada a chi fa comunicazione (Gian Carlo Olcuire)
  • La comunicazione gentile. Spunti dalla parabola del buon samaritano (Paola Springhetti)
  • Parola e parabole mediatiche per vedere in tempi di cecità (e reclusione). La comunicazione per la tutela degli ultimi in tempo di pandemia (Simonetta Blasi)
  • “Dove e come sono”: uomini e donne insieme per rigenerare con la cura luoghi e relazioni (Vittorio Sammarco)