Notizie UPS
Notizie

“Con rinnovato slancio per una comunicazione al servizio della persona e del bene comune”

Il messaggio di don Fabio Pasqualetti, confermato Decano della facoltà per un secondo triennio
  19 luglio 2021

Con decorrenza dal 19 luglio 2021, il Gran Cancelliere dell’Università Pontificia Salesiana, don Ángel Fernández Artime, ha confermato Decano della nostra Facoltà per il secondo mandato (triennio 2021–2024) don Fabio Pasqualetti, Professore Ordinario di Teorie sociali della comunicazione.

 

Questo il saluto che don Pasqualetti ha voluto rivolgere a studenti e docenti:

 

Carissimi studenti e docenti della FSC,

vi scrivo dopo aver ricevuto la nomina per il secondo mandato di decano della FSC per i prossimi tre anni accademici.

Un sentito grazie per quanto abbiamo vissuto insieme in questi tre anni precedenti. Mi ritengo molto fortunato e onorato di avere studenti e docenti come voi che sanno mettersi a servizio del progetto di facoltà. Non sono stati anni facili perché, dopo il primo anno con l’entusiasmante avvio del nuovo curriculo, abbiamo dovuto affrontare insieme il Covid-19 con tutto quello che ha comportato per la didattica e il rapporto interpersonale.

Inizieremo a ottobre con rinnovato slancio guardando al futuro e con la speranza che un po’ alla volta riusciremo a vincere il Covid-19.

Nel messaggio di papa Francesco per il lancio del Patto Educativo Globale (2019) sottolineava la necessità di:

  • avere il coraggio di mettere al centro la persona
  • investire le migliori energie con creatività e responsabilità
  • formare persone disponibili a mettersi al servizio della comunità

Mi piacerebbe costruire i nostri tre prossimi anni a partire da questi tre obiettivi.

A questi tre pilastri vorrei coniugare la visione di Hannah Arendt sull’educazione:

«L’educazione è il momento che decide se noi amiamo abbastanza il mondo da assumercene la responsabilità e salvarlo così dalla rovina, che è inevitabile senza il rinnovamento, senza l’arrivo di esseri nuovi, di giovani. Nell’educazione si decide anche se noi amiamo tanto i nostri figli da non estrometterli dal nostro mondo lasciandoli in balìa di se stessi, tanto da non strappargli di mano la loro occasione d’intraprendere qualcosa di nuovo, qualcosa d’imprevedibile per noi; e prepararli invece al compito di rinnovare un mondo che sarà comune a tutti.» (Hannah Arendt, Tra passato e futuro).

Una comunicazione che si metta al servizio della persona e del bene comune è lo scopo e la missione della nostra Facoltà e il servizio che possiamo fare alla Chiesa e all’umanità per un futuro più giusto e migliore per tutti.

A tutti un rinnovato grazie per la vostra amicizia e vicinanza.

Con stima e affetto,

Fabio Pasqualetti, Decano FSC.