Notizie UPS
Notizie
Comunicazione

Religion Film Festival: mettersi in viaggio verso l‘incontro con l‘altro

Il tradizionale seminario di studio che chiude la 24ª edizione del Religion Today Film Festival sul tema “Nomadi nella Fede”, promosso dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale
  25 ottobre 2021

"Utopia del dialogo e dell'accoglienza", è questo il focus del tradizionale seminario che chiude la 24ª edizione del Religion Today Film Festival e che si svolgerà come di consueto presso la FSC e in streaming il prossimo 8 novembre 2021 dalle ore 8:30. Interverranno esperti e specialisti dell’ambito universitario italiano che apporteranno la loro riflessione accademica al tema dell’edizione 2021: "Nomadi nella fede".

Religion Today Film Festival e la FSC

Il RTFF è nato nel 1997 come primo festival internazionale e itinerante di cinema delle religioni per una cultura della pace e del dialogo tra persone, popoli, fedi e culture. Organizzato da BiancoNero, associazione culturale trentina senza scopo di lucro, il Festival ogni anno rinnova il suo "viaggio nelle differenze" di culti, credenze, visioni del mondo, ma anche di stili e linguaggi, per un mutuo arricchimento nel confronto e nella conoscenza reciproci.

Al Festival da oltre un decennio collabora attivamente la FSC non solo con il seminario, ma anche con l'assegnazione del premio Nuovi sguardi conferito dagli studenti della Facoltà e quest'anno attribuito al film Regina di Alessandro Grande.

Il programma è disponibile sul sito della Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale.

 Scarica la locadina del seminario

Il Festival e la pandemia

Dal 22 al 29 settembre, il Religion Today Film Festival ha proiettato al Teatro San Marco di Trento e nei cinema della città 83 pellicole provenienti da 36 Paesi e suddivise in cinque categorie: documentario, documentario corto, feature film, cortometraggio, animazione.

Dopo i due anni difficili segnati dalla pandemia, il RTFF è tornato per portare speranza, raccontando proprio la bellezza del viaggio e del pellegrinaggio. Nomadi nella Fede, titolo della 24ª edizione, è stata incentrata sulla ricerca dell'altro e di Dio, in qualsiasi sua forma e credo e i numerosi film in concorso hanno confermato l'andamento positivo degli ultimi anni.

"Parlare di viaggio in questo periodo storico assume una valenza ancora più importante – spiega il direttore artistico della manifestazione, Andrea Morghen – significa riflettere veramente su chi siamo, sui nostri limiti ma soprattutto sull'importanza dell'incontro con l'altro. Abbiamo sperimentato sulla nostra pelle l'importanza della relazione e del confronto in questi due anni segnati dalla pandemia".

I film in concorso sono stati scelti tra più di 1400 candidature: un segnale più che positivo che conferma l'importanza del lavoro portato avanti da Religion Today Film Festival negli anni, in termini di partnership costruite e di qualità dei registi ospiti.