Università Pontificia Salesiana - Roma


terni film festivalSi è concluso lo scorso 18 novembre il Terni Film Festival – Popoli e Religioni, la manifestazione cinematografica che si svolge ogni anno a novembre nella città umbra. Si tratta di un festival che ha a cuore temi attuali e urgenti come la spiritualità, il dialogo interreligioso e l’integrazione. Negli ultimi giorni dell'evento sei studenti della nostra facoltà hanno collaborato con l’ufficio stampa dell'organizzazione.

Quest’anno la quattordicesima edizione è stata dedicata all’adolescenza, quell’età imperfetta in cui si vivono “rivoluzioni interiori” e si è sempre disorientati. Un tema stimolante, soprattutto per i giovani studenti della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università Pontificia Salesiana che hanno preso parte alla giuria del festival, assegnando un doppio premio. Il primo, il premio “Nuovi sguardi”, al miglior cortometraggio del concorso internazionale, e il secondo al corto italiano che meglio interpreta il tema dell’anno (cioè l’età imperfetta). I film premiati sono stati rispettivamente: Watu Wote- All of us di Katja Benrath e La partita di Frank Jerky.

Angelo Romeo posto taggo dunque sonoGiovedì 6 dicembre 2018 alle ore 17.30 presso la Facoltà di Scienze della comunicazione sociale dell’Università Pontificia Salesiana si terrà la presentazione del volume di Angelo Romeo, Posto, taggo, dunque sono? Nuovi rituali e apparenze digitali, (Mimesis Edizioni). Il volume analizza alcune questioni cruciali nell’epoca della rete.

La rete è uno spazio in cui gli individui quotidianamente vivono, si confrontano, consumano prodotti, musica, emozioni, amicizie, amori. È il luogo degli incontri, degli scontri ma è anche quell’ambiente in cui tutti credono di avere diritto di parola e che l’opinione espressa sia talvolta la più corretta. In questo testo, Angelo Romeo analizza il rapporto tra la rete, la parola e la nuova estetica dei media digitali, dove il dialogo viene riadattato ai rituali del web.

Ne discutono con l’autore Fabio Pasqualetti, decano della FSC e docente di Comunicazione ed Emilia Palladino docente presso la Facoltà di Scienze sociali della Pontificia Università Gregoriana. Modera l’incontro Fabio Bolzetta, giornalista Tv2000.

Seminario RTFF2018Le “New Generations” e il loro rapporto con la fede, i valori di cui sono portatrici e i disvalori che le caratterizzano, il rapporto con la religione e la relazione con l’istituzione religiosa, la qualità della loro spiritualità e del loro impegno sociale, i tratti specifici delle rappresentazioni cinematografiche di cui sono protagonisti eccetera: è quanto è emerso al Seminario che la Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale organizza ormai da quasi un decennio nel quadro delle iniziative del Religion Today Film Festival giunto alla 21^ edizione.

Fake news e il papaSi svolgerà in FSC il prossimo martedì 13 novembre la consueta giornata dei curricoli, occasione offerta agli studenti per approfondire un tema di attualità e confrontarsi con esperti e professionisti.

Il tema di quest'anno è Fake News e il Papa, e vedrà la partecipazione di Roberto Beretta, giornalista delle pagine culturali di Avvenire e coautore, insieme a Nello Scavo, del libro Fake Pope. Le false notizie su Papa Francesco e del professor Rocco D’Ambrosio, ordinario di Filosofia Politica presso la Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia Università Gregoriana, autore di molte opere fra le quali Ce la farà Francesco? La sfida della riforma ecclesiale.

SeminarioRTFF FSC banner32“New Generations. Credenze e valori delle giovani generazioni” è il tema del Seminario che la Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale organizza nel quadro delle iniziative del Religion Today Film Festival che in quest’anno 2018 è giunta alla sua 21^ edizione.

Recita il sito del Religion Today: «Le nuove generazioni sono spesso giudicate apatiche o indifferenti, anche in rapporto all’esperienza religiosa. Studi e ricerche, tuttavia, rivelano una realtà complessa e articolata. Dicono che tra i giovani cala il numero dei praticanti, ma che la fede è considerata con rispetto, anche quando è diversa dalla propria. Dicono che per molti il rapporto con Dio è importante, ma che lo vogliono diretto e senza mediazioni. Dicono di un senso religioso sincero ma inquieto, che richiede nuove categorie di interpretazione».

Newsletter

Iscriviti e ricevi tutte le novità dalla FSC!
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo



(c) 2005-2018 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®. Designed by: business hosting dot-COM domains Valid XHTML and CSS.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più, consulta la nostra
cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.